FU BAO TIAN MEDICO CHIRURGO - AGOPUNTURA

Terapia del dolore

Tecniche di agopuntura
Questo studio intende affrontare - per la prima volta in Europa - lo stato attuale dell’agopuntura intesa come scienza dinamica che si sviluppa e trae energia dalle conoscenze avvenute nel tempo.
É utile perciò tenere presente, nella nostra trattazione, l’esperienza che abbiamo acquisito, cosicché il lettore possa essere edotto sulle nuove metodiche di questa pratica, che sarebbero altrimenti incomprensibili.
Il professor He Shou Ren, per primo, ha proposto negli anni 70 la tecnica curativa che prevede l’uso combinato dell’agopuntura, del sanguinamento e della coppettazione, insieme a quella dell’ago rovente per disostruire i meridiani e liberare il dolore.
Nello stesso periodo è stata introdotta l’Agutectomia da parte del professor Zhu Han Zhang.
Negli ultimi tempi in Cina si è verificato un impulso allo studio universitario di questa materia e alle metodologie largamente usate nella pratica clinica, ma di cui purtroppo non si ha sufficiente conoscenza ancora in Europa, dove si conoscono soltanto le tecniche di tonificazione e di dispersione.
Intendiamo offrire un’introduzione all’applicazione dei bioritmi Lin Gui Ba Fa e Zi Wu Liu Zhu nell’agopuntura, quali elementi di rafforzamento delle potenzialità di questa medicina, che rappresentano una novità assoluta in occidente come quella che prevede l’uso di tecniche diverse in base alla gravità della malattia.
Presentiamo inoltre l’agopuntura sotto l’aspetto importante della cura del dolore (da quello artrosico a quello tendino-muscolare, da quello infartuale a quello viscerale), che è il sintomo incontrato più frequentemente durante l’esercizio della professione.
Tutto ciò assume un particolare significato se riflettiamo sui danni che i nostri pazienti subiscono a causa dei farmaci anti-infiammatori e del cortisone.
Ovviamente non intendiamo criticare la nostra farmacologia, ma soltanto tracciare delle vie alternative che possano aiutarci ad agire.
Nella pratica clinica quotidiana, se abbiamo un numero maggiore di strade terapeutiche da scegliere, corriamo minor rischio di commettere errori. In questo senso l’agopuntura rappresenta un’ottima cura, dato che, per la sua natura intrinseca, elimina la tossicità farmacologica.
É, inoltre, una scienza capace di aprire molte vie su piani diversi, non solo per la medicina ufficiale, ma anche per le terapie alternative. Ad esempio: l’omeopata ha la possibilità di beneficiare di questa pratica, poichè l’idroagopuntura, cioè l’uso di un farmaco omeopatico su un punto di agopuntura, ne potenzia l’effetto.
Le cinque principali tecniche per la terapia del dolore trattate nel presente libro sono:
 
1) Agopuntura
2) Moxibustione
3) Ago rovente
4) Sanguinamento e coppettazione
 
Questa pubblicazione consta di due parti separate, ma in realtà profondamente connesse fra loro.
La prima può interessare i medici agopuntori per consultazione e trova importanza nella didattica di coloro che intendono avvicinarsi a questa disciplina.
Prevede lo studio della medicina energetica, degli Zhang, dei Fu, la patogenesi, la diagnosi, la descrizione dei meridiani e le nuove tecniche di agopuntura.
La seconda riguarda le patologie che causano dolore e rappresenta la parte di maggiore importanza del nostro testo. È di prezioso sussidio per il medico che pratica l’agopuntura.
Auguriamo a tutti una proficua lettura, sperando che questo studio sia apprezzato per le sue qualità dalla classe medica.
Share by: